Marcia delle Rondini

Giro per MTB

Ogni anno a Cividale, nella domenica più vicina al 21 marzo, il Gruppo Podisti Longobardo organizza la “Marcia delle Rondini”, una manifestazione podistica aperta a tutti. Questo giro ricalca il percorso più lungo dei tre previsti: quello da 24 km che sale fino a Castelmonte lungo la ex strada militare di Purgessimo.

Marcia delle Rondini

Marcia delle Rondini

  • Lunghezza: 23,6 Km
  • Tempo: circa 2:30 h
  • Dislivello: 550 m
  • Difficoltà: Medio (CAI: MC – STS: S0)
  • Sterrato: 36%
  • Cartografia: Tabacco 041
  • Partenza: Cividale, vecchia stazione

La partenza è dalla vecchia stazione di Cividale in direzione del ponte del Diavolo. Passato il Natisone si risale la sponda sinistra lungo un panoramico sterrato che, passando per il Parco della Lesa giunge fino a Purgessimo. Da qui comincia la salita, mai troppo impegnativa, fino al piazzale orientale del santuario della B.V. di Castelmonte. Si torna indietro fino al primo bivio dove si imbocca una piacevole strada che scende veloce fino a San Pietro di Chiazzacco con un ultimo tratto di sterrato prima di sbucare dietro all’antica pieve. La discesa continua fino a bivio Barbianis e quindi a Fornalis. Il rientro alla stazione avviene passando per Rualis e per il nuovo ponte sul Natisone.
Lungo il percorso è facile trovare le caratteristiche sagome della “rondine” che segna il tracciato per i partecipanti alla marcia. Fare solo attenzione al primo tornante prima di san Pietro di Chiazzacco perché si taglia dritti per il bosco anziché seguire la strada asfaltata.

Descrizione del giro (tra parentesi l’altitudine sul livello del mare):

  • km 0,0 Partenza Partenza dalla vecchia stazione fiancheggiando il Parco Italia su via Marconi (134 m).
  • km 0,2 Svolta a sinistra Allo stop svoltare a sinistra verso l’arco dell’Arsenale Veneto (134 m).
  • km 0,3 Svolta a destra Al dare la precedenza di piazza Dante svoltare a destra su via Pellico in direzione Castelmonte (134 m).
  • km 0,4 Svolta a sinistra In foro Giulio Cesare la strada curva a sinistra e si prosegue su largo Boiani (136 m).
  • km 0,5 Svolta a destra Davanti al Duomo svoltare a destra e passare il Natisone sul ponte del Diavolo (136 m).
  • km 0,9 Svolta a sinistra In piazza san Nicolò svoltare a sinistra su via Zorutti (135 m).
  • km 1,0 Dritti Allo stop proseguire dritti su via santa Chiara (137 m).
  • km 1,3 Dritti Oltrepassato l’ospedale si continua dritti su via del Paradiso che dopo le ultime case diventa bianca (135 m).
  • km 1,9 A destra Dopo il ponticello sulla Lesa la strada curva a destra e inizia a salire dolcemente (124 m).
  • km 2,6 Svolta a sinistra Davanti alla villetta con il civico 81 svoltare a sinistra sulla strada con il fondo in terra battuta marcata anche dai segni CAI e da tracce gialle. Più avanti la strada gira a destra e costeggia l’alta sponda del Natisone (142 m).
  • km 4,0 Dritti Belvedere sul Natisone. Proseguire dritti sulla strada bianca (140 m).
  • km 4,6 Dritti Allo stop in fondo a via del Mulino attraversare la provinciale e imboccare via Foscolo (147 m).
  • km 5,0 A sinistra Subito dopo la chiesa curvare a sinistra su via Roncuz. Alla fine del paese la strada comincia a salire (157 m).
  • km 5,9 A sinistra Alla fine della strada asfaltata, mantenersi sulla sinistra e imboccare la strada bianca in direzione Castelmonte. E’ una vecchia strada militare che sale senza grosse pendenze e con un buon fondo (215 m).
  • km 7,0 Inversione a destra Al tornante con il bivio curvare a destra (288 m).
  • km 9,2 Dritti All’incrocio di strade bianche con la casa in basso a destra proseguire dritti. Quest’ultimo tratto ha il fondo più dissestato del precedente (420 m).
  • km 10,0 Svolta a sinistra Alla fine della strada bianca svoltare a sinistra sulla provinciale e continuare a salire verso Castelmonte (478 m).
  • km 11,4 Svolta a destra Piazzale di Castelmonte: prendere la rampa che sale a destra di fianco alla scalinata (570 m).
  • km 11,6 Inversione a sinistra Spiazzo con bellissimo panorama sulle valli. Tornare indietro fino al piazzale principale (590 m).
  • km 12,2 A sinistra Imboccare la strada che sale a sinistra in direzione Prepotto. E’ una strada secondaria, tra gli alberi, che dopo uan breve rampa, scende fino a San Pietro di Chiazzacco (570 m).
  • km 14,0 A sinistra Al tornante mantenersi a sinistra e prendere la pista forestale che scende verso il paesino (462 m).
  • km 15,1 A destra In prossimità di una casa ci si immette in una stradina asfaltata e si continua a scendere a destra (350 m).
  • km 15,2 A sinistra San Pietro di Chiazzacco con l’antica Pieve. Continuare a scendere mantenendosi a sinistra (328 m).
  • km 15,4 Dritti Al bivio con la cappella: proseguire dritti (324 m).
  • km 16,2 Inversione a destra Al bivio sul tornante: scendere a destra (286 m).
  • km 18,6 Svolta a sinistra Allo stop davanti alla “Casa de Miele” svoltare a sinistra (137 m).
  • km 18,8 A destra Allo stop successivo mantenersi a destra su via Fornalis (130 m).
  • km 20,20 Svolta a sinistra Dopo aver scollinato e percorso 400 metri di leggera discesa, imboccare strada dei Boschi svoltando a sinistra (147 m).
  • km 20,25 Svolta a destra Mantenersi a destra su strada dei Boschi che continua a salire (154 m).
  • km 21,1 Svolta a destra Alla fine della discesa prendere via Montuzza a destra (130 m).
  • km 21,3 A sinistra Mantenersi a sinistra su via Montuzza (133 m).
  • km 21,5 A sinistra Mantenersi a sinistra su via Berengario (139 m).
  • km 21,8 Svolta a destra Allo stop svoltare a destra su viale Trieste e percorrere 100 metri (135 m).
  • km 21,91 Svolta a sinistra Svoltare a sinistra su via Rualis (136 m).
  • km 21,96 A destra Mantenersi a destra su via Rualis in direzione della chiesa (138 m).
  • km 22,31 Svolta a sinistra Al dare la precedenza entrare nella rotonda e poi svoltare a sinistra su via Tombe Romane (133 m).
  • km 22,35 Svolta a destra Dopo 40 metri svoltare a destra su via Nievo (133 m).
  • km 22,5 Dritti Al semaforo proseguire dritti e attraversare il Natisone sul ponte nuovo (134 m).
  • km 23,2 Dritti Alla piccola rotonda proseguire dritti (133 m).
  • km 23,5 Svolta a destra Al dare la precedenza in fondo a via duca degli Abruzzi svoltare a destra (133 m).
  • km 23,6 Arrivo Arrivo davanti alla vecchia stazione (134 m).

Aggiornamento dati: marzo 2017

Condividi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>