Monte Stol

Giro per MTBSpettacolare, e impegnativo, giro sulla cresta dello Stol con partenza dal valico di Stupizza e discesa lungo il ripido sentiero per Caporetto. Il rientro è lungo la strada di Napoleone e la ex ferrovia Cividale–Caporetto.

La dorsale dello Stol
La dorsale dello Stol

Caratteristiche:

Partenza dal valico di Stupizza in direzione Kobarid. Poco prima di Robič si svolta a sinistra e si prende il bellissimo sterrato per Podbela. Da qui si sale a Sedlo su asfalto e quindi si raggiungono i 1.400 metri di quota della dorsale lungo una bella strada bianca. Si prosegue in direzione di Kobarid prima su sterrato e poi su single–track. Raggiunta un’altra forestale si scende a fondovalle e si continua per Kamp Koren lungo la strada di Napoleone. Una volta a Kobarid si prende per Svino e sul sedime della ex ferrovia Cividale–Caporetto di torna a Robič e quindi al valico di Stupizza.

Descrizione del giro:

  • km 0,0 Partenza (q. 243 m) Partenza dalla ex caserma della Guardia di Finanza di Stupizza in direzione della Slovenia e proseguire sulla strada statale per 3,4 km.
  • km 3,3 Svolta a sinistra (q. 243 m) Lasciare la statale e svoltare a sinistra sulla strada bianca con il parcheggio sul Natisone.
  • km 3,5 Dritti (q. 248 m) Passata la gostilna Z’Der continuare sulla strada bianca che sale leggermente e poi segue la riva sinistra del Natisone.
  • km 4,1 Dritti (q. 246 m) Proseguire sempre dritti.
  • km 4,6 Dritti (q. 251 m) Sulla sinistra c’è la passerella per il monte Mia e la chiesetta di Sv. Volar. Proseguire dritti. Poco più avanti la strada diventa sentiero che sale nel bosco per poi tornare larga.
  • km 5,6 A sinistra (q. 272 m) Mantenersi sulla sinistra e poi mantenersi sempre sulla strada bianca principale che costeggia il fiume.
  • km 8,5 A destra (q. 282 m) In prossimità di Kamp Nediza mantenersi sulla sinistra.
  • km 9,0 Dritti (q. 291 m) Kamp Nediza. Proseguire dritti.
  • km 9,1 Svolta a destra (q. 295 m) Allo Stop svoltare a destra sulla strada asfaltata verso Podbela. Oltrepassare il paesino e poi salire per un paio di chilometri sulla strada asfaltata per Borjana.
  • km 11,9 Inversione a sinistra (q. 426 m) Allo Stop fare un’inversione a U a sinistra e continuare a salire, più dolcemente, verso Breginj mantenendosi sempre sulla strada principale.
  • km 16,3 Svolta a destra (q. 514 m) Dopo le due strade che scendono a sinistra verso Sedlo prendere la strada bianca a destra che sale verso lo Stol. Iniziano gli 11 km di salita, e 850 metri di dislivello, verso la sella dello Stol. Mantenersi sempre sulla strada principale.
  • km 27,5 A destra (q. 1371 m) Dopo un breve tratto di discesa si arriva alla sella dello Stol. Sulla sinistra c’è la strada che va a Planina Božca e poi scende verso il valico di Uccea. Proseguire sulla destra in direzione di Kobarid. Inizia la lunga discesa verso la valle dell’Isonzo. Più avanti ci sono alcuni cancelli per il bestiame.
  • km 31,9 Dritti (q. 1215 m) Rifugio Lovska Koča na Stolu. Proseguire dritti.
  • km 34,1 Dritti (q. 1125 m) La strada forestale diventa un sentiero che scende ripido nel bosco. Alcuni tratti non sono pedalabili e non sempre il sentiero è ben segnalato. Seguire comunque sulla traccia principale.
  • km 34,8 Dritti (q. 952 m) Un segnale indica il sentiero che scende verso Kobarid. Proseguire dritti.
  • km 34,9 Svolta a destra (q. 894 m) Si arriva a una pista forestale. A destra. La pendenza è comunque sostenuta.
  • km 35,6 Inversione a sinistra (q. 758 m) Dopo un tornante a sinistra il fondo migliora. Continuare a scendere per altri 5 km verso fondovalle mantenendosi sempre sulla pista.
  • km 40,6 Svolta a destra (q. 339 m) Fine della pista forestale e arrivo alla strada 203. A destra in direzione di Kobarid.
  • km 41,3 A sinistra (q. 339 m) Dopo 700 metri prendere la strada bianca “Napoleonica” che scende a sinistra verso l’Isonzo.
  • km 43,8 Dritti (q. 231 m) Kamp Koren. La strada diventa asfaltata. Proseguire dritti.
  • km 44,7 Dritti (q. 215 m) Ponte di Napoleone. Dritti verso Kobarid.
  • km 45,0 A destra (q. 227 m) Alla latteria mantenersi a destra verso il paese.
  • km 45,2 Dritti (q. 241 m) Stop. Dritti. Si entra a Kobarid/Caporetto.
  • km 45,6 Dritti (q. 234 m) In piazza continuare dritti verso Tolmin.
  • km 45,9 Svolta a destra (q. 232 m) Dopo la concessionaria svoltare a destra verso Svino.
  • km 47,1 A destra (q. 266 m) Alla curva, prima di Svino, alle indicazioni per Kamp Rut, lasciare la strada asfaltata e imboccare la strada bianca a destra che scende verso Sužid (quella di fronte, non quella a destra per il campeggio).
  • km 47,9 A sinistra (q. 252 m) Alle prima case di Sužid mantenersi in alto sulla sinistra.
  • km 48,1 Dritti (q. 253 m) Sužid. Dritti sulla strada asfaltata.
  • km 48,5 A sinistra (q. 242 m) Alla fine del paesino prendere lo sterrato a sinistra. E’ il vecchio sedime della ferrovia Cividale-Caporetto.
  • km 50,8 Svolta a sinistra (q. 249 m) Fine della strada bianca. Svoltare a sinistra sulla strada 102 verso il confne.
  • km 55,4 Arrivo (q. 243 m) Arrivo al valico di Stupizza.

Tracce per GPS:

Aggiornamento dati: Ottobre 2019
qr code

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *