Difficoltà

Per ogni giro sono riportate tre scale di difficoltà. Va tenuto conto che in ogni casi si tratta di un valore soggettivo che dipende da vari fattori. Quello che è semplice per un ciclista può essere difficile per un altro.

Di seguito i parametri con i quali sono state create le scale.

Difficoltà NiB per percorsi MTB:

  • Facile: percorsi con lunghezze fino a 15 km e dislivelli non superiori a 300 m
  • Medio: percorsi con lunghezze fino a 30 km e dislivelli non superiori a 600 m
  • Impegnativo: percorsi più lunghi di 30 km o con dislivello superiore a 600 m

Difficoltà NiB per percorsi per bici da strada:

  • Facile: percorsi con lunghezze fino a 25 km e dislivelli non superiori a 300 m
  • Medio: percorsi con lunghezze fino a 50 km e dislivelli non superiori a 600 m
  • Impegnativo: percorsi più lunghi di 50 km o con dislivello superiore a 600 m

Difficoltà NiB per percorsi da cicloturismo:

  • Facile: percorsi con lunghezze fino a 25 km e dislivelli non superiori a 250 m
  • Medio: percorsi con lunghezze fino a 50 km e dislivelli non superiori a 500 m
  • Impegnativo: percorsi più lunghi di 50 km o con dislivello superiore a 500 m

Note: parametri non vengono applicati strettamente ma si cerca di valutare il percorso nel suo complesso. In caso di percorsi che possono avere tratti significativi su terreno scosceso, in mezzo alla vegetazione, o con la bici da portare a mano, queste difficoltà vengono riportate nella descrizione e indicate dall’icona “cinghiale” o “scarpone” a fianco di quella della ruota.

Difficoltà STS:

  • S0: indica un singletrail che non presenta particolari difficoltà. Si tratta per lo più di sentieri scorrevoli in sottobosco o in aperta pianura che presentano un terreno con un buon grip o con ciottoli poco smossi.
  • S1: percorso con piccoli ostacoli come radici poco sporgenti e piccole pietre. Spesso le cause di un aumento del grado di difficoltà di un percorso riguardano la presenza di canali di scolo o di danni causati dall’erosione. Il terreno può a volte essere poco compatto, la pendenza raggiunge al massimo il 40% e non si incontreranno tornanti.
  • S2: percorsi che presentano radici di maggiore grandezza, pietre, gradoni e scale in sequenza poco impegnative. Spesso s’incontreranno curve strette quasi a gomito e pendenze che in alcuni passaggi potranno raggiungere il 70%. Gli ostacoli possono essere superati solo con una discreta abilità di guida.
  • S3: singletrails che presentano molti passaggi tecnici costituiti da blocchi di roccia e/o radici. SGradoni alti, tornanti e pendenze difficili e raramente passaggi scorrevoli. Spesso bisognerà anche fare i conti con un terreno scivoloso e poco compatto. Non sono rari i tratti con una pendenza che supera il 70%. È necessario un ottimo controllo della bici ed una continua concentrazione. Indispensabili la capacità di saper frenare con buona precisione (padronanza quindi nella modulazione del freno), ed un ottimo equilibrio.
  • In questo sito non ci sono giri con gradi di difficoltà superiore quali S4 e S5. 

Per maggiori informazioni: http://singletracks.it/index.php/conosci/352-tech/17-scala-difficolta-sentieri-livelli

Difficoltà CAI:

  • TC: Turistico: percorso su strade sterrate dal fondo compatto e scorrevole, di tipo carrozzabile.
  • MC: per cicloescursionisti con media capacità tecnica: percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare (tratturi, carrarecce…) o su sentieri con fondo compatto e scorrevole.
  • BC: per cicloescursionisti di buone capacità tecniche: percorso su sterrate molto sconnesse o su mulattiere e sentieri dal fondo piuttosto sconnesso ma abbastanza scorrevole oppure compatto ma irregolare, con qualche ostacolo naturale (per es. gradini di roccia o radici).
  • OC: per cicloescursionisti di ottime capacità tecniche: come sopra ma su sentieri dal fondo molto sconnesso e/o molto irregolare, con presenza significativa di ostacoli.
  • EC: massimo livello per il cicloescursionista: percorso su sentieri molto irregolari, caratterizzati da gradoni e ostacoli in continua successione, che richiedono tecniche di tipo trialistico.

La sigla può essere seguita da un “+” in casi di tratti significativi con pendenze sostenute. Se la difficoltà della salita e quella della discesa differiscono vengono indicate entrambe separate da “/”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *