Sabotino via Calvario

Giro per MTBSui luoghi delle Battaglie dell’Isonzo della Grande Guerra con salita al monte Calvario, traversata fino alla valletta della Birša/Versa, salita al rifugio del Sabotino via Kojsko/Quisca e Brestje/Brestie, e rientro a Gorizia passando per Podsabotin/Poggio San Valentino, Piuma e Piedimonte.

Una delle piramidi del Sabotino
Una delle piramidi del Sabotino

Caratteristiche:

A prima vista questo itinerario sembra semplice invece, oltre a un dislivello di un certo rilievo, presenta alcuni tratti tecnici che richiedono abilità e controllo della mountain bike. I panorami sono molto vari e, una giunti in quota, spaziano dalle Alpi al mare.
Sebbene la maggior parte del giro sia su asfalto si tratta di strade secondarie e con poco traffico, in ogni caso sono alternate a tratti di sterrato che rendono il percorso vario e piacevole.
Durante i fine settimana il rifugio sul Sabotino è aperto (anche d’inverno) e può costituire un piacevole punto di ristoro prima di affrontare in rientro che è quasi tutto in discesa.

Descrizione del giro:

  • km 0,0 Partenza (q. 52 m) Partenza dal parcheggio est del Pala Bigot andando verso il parcheggio ovest utilizzando i varchi a destra o a sinistra della catena.
  • km 0,2 Svolta a sinistra (q. 52 m) Uscire a destra dal parcheggio nord e svoltare a sinistra su via delle Grappate.
  • km 0,4 Svolta a destra (q. 45 m) Svoltare a destra su via Sottomonte che sale verso Lucinico e passa sotto alla ferrovia.
  • km 1,2 Svolta a destra (q. 68 m) Lucinico. Svoltare a destra su via delle Chiese Antiche.
  • km 1,5 Svolta a destra (q. 78 m) All’incrocio con la tabella turistica della zona svoltare a destra e cominciare a salire verso il Calvario.
  • km 2,5 Svolta a destra (q. 162 m) Bivio con tabelle informative. Svoltare a destra e imboccare lo sterrato dietro alle transenne.
  • km 2,7 A sinistra (q. 172 m) Dopo una ripida rampa sulla destra ci sono i resti dell’antica chiesa di San Pietro. Proseguire curvando a sinistra e continuando a salire lungo il bello sterrato tra gli alberi.
  • km 2,9 Dritti (q. 188 m) Resti della chiesa della Santissima Trinità. Proseguire dritti.
  • km 3,1 Dritti (q. 206 m) Monumento delle Tre Croci. Proseguire dritti.
  • km 3,5 A sinistra (q. 233 m) Monte Calvario con l’obelisco. Aggirare il monumento passando o sulla destra o sulla sinistra. Dall’altra parte del piazzale prendere la strada asfaltata che scende a sinistra.
  • km 3,65 Svolta a destra (q. 231 m) Dopo 150 metri svoltare a destra sullo sterrato verso il monumento dei Volontari Giuliano Dalmati.
  • km 3,69 Inversione a sinistra (q. 229 m) Monumento ai Volontari Giuliano Dalmati. Tornare indietro verso la strada.
  • km 3,7 Svolta a destra (q. 230 m) Tornati sulla strada asfaltata prendere lo sterrato subito sulla destra. Il fondo è in terra battuta e scende rapidamente verso il monumento a Scipio Slataper.
  • km 4,4 Svolta a sinistra (q. 159 m) Alla fine della discesa svoltare a sinistra verso la strada asfaltata e quindi ancora a sinistra. Il monumento a Scipio Slataper è poche decine di metri sulla destra.
  • km 4,6 Svolta a destra (q. 161 m) Dopo 200 metri c’è un bivio: a destra.
  • km 4,8 Svolta a destra (q. 148 m) Dopo altri 200 metri di strada asfaltata imboccare lo sterrato a destra. È una bella strada interpoderale che corre tra i vigneti in direzione di Valerisce.
  • km 5,3 A destra (q. 165 m) Diramazione. Proseguire mantenendosi a destra sul tracciato principale.
  • km 6,9 A sinistra (q. 163 m) Arrivo ai vigneti alle spalle di Valerisce. Proseguire sulla sinistra.
  • km 7,1 Dritti (q. 164 m) Inizio della strada asfaltata. Dritti verso la sella e poi in discesa verso le case.
  • km 7,5 Svolta a sinistra (q. 139 m) Valerisce. Allo Stop svoltare a sinistra. Poco oltre la strada inizia a scendere.
  • km 8,5 Svolta a destra (q. 76 m) In fondo alla discesa svoltare a destra e passare l’ex valico di confine. La strada inizia a salire verso Gornje Cerovo.
  • km 9,1 A sinistra (q. 110 m) Gornie Cerovo: mantenersi sulla sinistra. La strada inizia a scendere verso Dolnje Cerovo.
  • km 10,3 Svolta a sinistra (q. 73 m) Dopo il ponticello continuare a sinistra.
  • km 10,92 Svolta a destra (q. 67 m) Stop. A destra.
  • km 10,95 A sinistra (q. 66 m) Dopo 30 metri prendere la strada sulla sinistra che inizia a risalire la Birša.
  • km 11,7 Dritti (q. 70 m) La strada diventa bianca. Continuare a risalire la valletta tra vigneti e frutteti.
  • km 13,8 Svolta a sinistra (q. 96 m) A sinistra passando il ponticello. La strada inizia a salire con più decisione.
  • km 14,0 A sinistra (q. 98 m) Bivio. A sinistra. Seguire la strada che continua a salire verso la chiesa di Kojsko.
  • km 16,6 Inversione a sinistra (q. 245 m) Kojsko. Fine della salita davanti alla chiesa della Madonna Ausiliatrice. Svoltare a sinistra sulla strada asfaltata verso Gonjace e Dobrovo.
  • km 17,0 A destra (q. 249 m) Dopo 350 metri prendere la strada che scende a destra verso Brestje.
  • km 17,9 Dritti (q. 253 m) Figovica. Proseguire dritti salendo tra le case.
  • km 18,50 A sinistra (q. 262 m) Brestje. Mantenersi a sinistra seguendo le indicazioni “Apartma Valentina”.
  • km 18,54 A destra (q. 269 m) Fontana. A destra sulla rampa in cemento che sale ripida tra i pini.
  • km 19,0 Svolta a destra (q. 341 m) Dopo un ultimo strappo si arriva alla strada asfaltata per il Sabotino. Svoltare a destra e proseguire per 5,7 km. Man mano che si sale la pendenza diventa più marcata.
  • km 24,7 Dritti (q. 544 m) Subito dopo il parcheggio, sulla sinistra, la strada è sbarrata da una catena. Passare sulla sinistra e proseguire verso il rifugio.
  • km 24,8 Inversione a sinistra (q. 552 m) Rifugio del Sabotino e fine strada. Il rifugio è aperto nei weekend. Tornare indietro sulla strada fatta all’andata e proseguire per 2,9 km.
  • km 27,7 A sinistra (q. 380 m) Imboccare la strada bianca che scende a sinistra verso valle seguendo i cartelli rossi “Podsabotin” e “Brda”.
  • km 29,1 Dritti (q. 244 m) Fine della strada bianca. Proseguire dritti.
  • km 29,9 Dritti (q. 154 m) Podsenica. Sempre dritti in discesa passando tra le case.
  • km 30,2 Svolta a sinistra (q. 126 m) Fine della discesa e cartello di Dare la Precedenza: svoltare a sinistra sulla strada 402 “di Osimo” e proseguire per 1,5 km.
  • km 31,7 A destra (q. 112 m) Dopo una breve salita imboccare la strada sulla destra che scende verso le case. Proseguire sempre dritti sulla strada principale.
  • km 32,7 Dritti (q. 83 m) Ex valico di Conigo. Si rientra in Italia e si continua dritti.
  • km 34,0 Dritti (q. 86 m) Località Costabona, sempre dritti. Si inizia a salire dolcemente verso Piuma.
  • km 35,0 Svolta a sinistra (q. 102 m) Località Vinci e Stop. Scendere a sinistra verso Piuma.
  • km 36,1 Svolta a destra (q. 70 m) Incrocio prima del ponte di Piuma sull’Isonzo: svoltare a sinistra verso Udine.
  • km 37,6 A destra (q. 55 m) All’altezza del Bar “la Passerella” tenersi sulla destra imboccando via del Monte Calvario.
  • km 38,7 Svolta a sinistra (q. 57 m) Curva stretta a sinistra, ci si immette in via Brigata Treviso.
  • km 38,8 Svolta a destra (q. 55 m) Al Dare la Precedenza svoltare a destra verso sottopassaggio ferroviario.
  • km 39,1 Arrivo (q. 47 m) Arrivo al parcheggio sud del Pala Bigot.

Tracce per GPS:

Aggiornamento dati: Ottobre 2018
qr code

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *